Skip to Content

Blog Archives

Gestione evoluta del magazzino automatico

SITUAZIONE PRECEDENTE

Il carico e il prelievo avveniva direttamente dal pannello di controllo del magazzino, con una ricerca manuale dei prodotti e nessuna logica di posizionamento.

SITUAZIONE ATTUALE

Il sistema di controllo del magazzino automatico è stato interfacciato con la rete aziendale sviluppando appositi driver di controllo. Il magazzino viene gestito sia in fase di deposito sia in fase di prelievo tramite smartphone controllando ed agevolando le funzioni dell’addetto.

In fase di deposito dei prodotti il software si occupa di suggerire la collocazione ideale per mantenere delle catalogazioni omogenee che favoriscano il reperimento del prodotto in fase di prelievo. In fase di prelievo il sistema si occupa di movimentare la locazione corretta in relazione al prodotto richiesto dal centralino.

TECNOLOGIE UTILIZZATE

Javascript
Sencha Touch
PHP e MySQL

logo-javascript

logo-sencha-touch

logo-php-mysql

I VANTAGGI

  • Maggiore controllo sull’organizzazione del magazzino
  • Diminuzione dei tempi di ricerca di un prodotto
  • Possibilità di definire una logica obbligatoria di immagazzinamento
  • Controllo di più magazzini automatici diversi dallo stesso strumento e a distanza
0 Leggi articolo completo →

Valorizzazione del magazzino a peso

SITUAZIONE PRECEDENTE

I componenti venivano pesati all’evenienza e ripetutamente, inoltre non era possibile stabilire il peso del magazzino.

SITUAZIONE ATTUALE

Il software è interfacciato con delle bilance collegate in rete ed è possibile con un solo tasto rilevare il peso presente sulla bilancia ed assegnarlo al componente.

tv

TECNOLOGIE UTILIZZATE

ExtJS
Raspberry
PHP e MySQL

logo-sencha-touch

logo-raspberry

logo-php-mysql

I VANTAGGI

  • Il peso viene rilevato una sola volta per ogni tipo di prodotto e salvato nel database
  • È possibile stabilire a priori il peso di un pacco per un eventuale spedizione
  • È possibile avere un dato certo del peso complessivo del magazzino
0 Leggi articolo completo →

La spedizione digitale

SITUAZIONE PRECEDENTE

Gli ordini per la spedizione venivano gestiti con elenchi cartacei e i componenti venivano imballati dagli spedizionieri secondo una logica soggettiva.

Al termine dell’imballaggio un operatore compilava manualmente il DDT e il documento da apporre sul pacco, dopodiché segnava manualmente i colli partiti giorno per giorno.

SITUAZIONE ATTUALE

Lo spedizioniere utilizza un iPod dotato di lettore di codice a barre sul quale ha una lista dettagliata di tutti i componenti che devono essere imballati. Il processo prevede la scannerizzazione del pezzo e l’inserimento, qualora i dati non siano già presenti nel database, del peso e della scatola utilizzata per l’imballo.

Questa operazione sarà utile per stimare automaticamente i costi di spedizione per gli ordini futuri. Il software crea e stampa le etichette da apporre su ogni collo, che andranno poi scannerizzate durante il processo di carico del corriere per confermare la spedizione effettiva.

Una volta completato il processo di imballaggio l’operatore è in grado di stampare il DDT in automatico, contenente i pezzi effettivamente imballati.

TECNOLOGIE UTILIZZATE

Javascript
Sencha Touch
PHP e MySQL

logo-javascript

logo-sencha-touch

logo-php-mysql

I VANTAGGI

  • Diminuzione degli errori di imballaggio. Lo spedizioniere ha una lista dettagliata di tutti  i componenti di ogni ordine e il software non gli permette di imballare i prezzi nei pacchi sbagliati
  • Auto apprendimento di imballi e peso dei componenti per la stima delle spese di spedizione degli ordini futuri
  • Maggiore controllo sull’effettiva partenza, con data e ora di ritiro del corriere, di tutti gli ordini
  • Creazione e stampa automatica dei DDT
0 Leggi articolo completo →