In occasione di Connext, l’evento di Confidustria che ha radunato circa 6.000 imprese italiane al MiCo di Milano per fare networking e creare sinergie funzionali allo sviluppo del nostro Paese, il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia e il presidente EMEA Business&Operations di Google, Matt Britten, hanno presentato un accordo stipulato tra l’associazione e la multinazionale.

Si tratta di un accordo strategico che ha come obbiettivo l’aumento dello sfruttamento della Rete da parte delle imprese italiane, in particolare incentiva a:

  • Connettersi;
  • Utilizzare strumenti evoluti;
  • Aumentare le skills

Sono ancora tante infatti, secondo Britten, le imprese italiane che ancora non stanno sfruttando i canali offerti dalla Rete per connettersi con il mercato, con partner e potenziali clienti.

Il Made in italy è molto ricercato sulla rete da parte degli utenti, ma spesso la domanda non trova risposta nell’offerta, a causa del gap digitale del nostro tessuto imprenditoriale.

La Rete permette infatti, soprattutto alle PMI di cui il nostro paese è ricco, di abbattere le barriere in ingresso dei mercati, confrontandosi anche con player dimensionalmente più grandi, con la possibilità di raggiungere il mercato potenziale in un ambito competitivo allargato.

L’accordo si concentra su 4 aree di focalizzazione:

  • Internazionalizzazione-Export: ambito che offre grandi opportunità
  • Formazione sulle competenze digitali: sempre più richieste dal mercato
  • Presenza online delle imprese: la sfida è ridurre il Gap attuale
  • Machine learning e AI per PMI: sfruttamento strumenti innovativi

 

Siamo orgogliosi di condividere con Confindustria, di cui siamo associati, questa sfida ambiziosa!