Lo afferma uno studio della Casaleggio Associati: nel 2018 il mercato italiano delle vendite online B2C ha ripreso a crescere raggiungendo un valore di ben 41.5 miliardi.

Il fenomeno dello shopping online ha conquistato 38 milioni di italiani, cioè il 62% della popolazione del Bel Paese ma, secondo le previsioni questo numero è destinato a toccare i 41 milioni entro il 2023.

E non è tutto, perché Casaleggio Associati preannuncia che il 2019 sarà l’anno dei record. Infatti, se contratti RCA auto e biglietti aerei sono stati gli apripista del commercio online, ora gli acquisti dai siti web avvengono nei settori più svariati: casa e arredamento, alimentari ed elettronica.

Le nuove opportunità di acquisto che permettono di essere collegati H24 ad un sito e-commerce derivano anche dell’utilizzo degli smartphone come strumento di ricerca: l’85% degli italiani lo utilizza prima e durante lo shopping, conquistando così il primo posto tra i principali e-shopper europei. E se si aggiunge che lo smartphone viene utilizzato anche per i social media, si capisce perché la maggior parte delle aziende ricorra a questi mezzi per aumentare le vendite.

E voi, cosa aspettate a creare un e-commerce e aumentare le vendite della vostra azienda?